Green News‎ > ‎

Un pannello solare che funzioni anche di notte

posted Feb 11, 2011, 5:16 AM by Daniele Pulcini   [ updated Oct 19, 2011, 8:49 AM by Unknown user ]

L’dea è di Steven Novack, dell’Idaho National Laboratorydel dipartimento americano dell’Energia.

Il limite di un impianto fotovoltaico è evidentemente quello che non può funzionare anche di notte, vale a dire che i pannelli fotovoltaici, non essendo colpiti dal sole, non possono in tale circostanza produrre energia. Pare, però, che Steven Novack, dell’Idaho National Laboratory del dipartimento americano dell’Energia, non la pensi proprio così. Si è inventato, allora, un nuovo concetto di pannelli solari che con ogni probabilità è destinato a rivoluzionare il settore.


Il pensiero di Novack si basa sul fatto che circa la metà dell’energia disponibile dello spettro solare arriva sul nostro pianeta nella banda degli infrarossi (Ir). Una parte di questa energia viene riemessa sotto forma di calore dal terreno durante la notte. Se la notte è nuvolosa, in parte gli infrarossi vengono riflessi verso il suolo. Nel caso, invece, di notte priva di nuvole, il calore attraversa l’atmosfera e si disperde nello spazio come radiazione Ir.

Il sistema di microantenne realizzato da Novack è in grado di raccogliere l’84% dei fotoni riemessi dal terreno. Un sistema operativo reale utilizzabile su larga scala potrebbe arrivare al 46%, efficienza di gran lunga superiore a quella degli attuali pannelli fotovoltaici. Ciò è dovuto al fatto che, a differenza delle celle al silicio, pare che le microantenne siano in grado di assorbire infrarossi in un ampio ventaglio angolare e quindi garantire una efficienza superiore.

Articolo tratto da FV Fotovoltaico.

Comments