Green News‎ > ‎

Cina: Bus alimentato ad Energia Solare su rotaia

posted Sep 12, 2010, 10:53 PM by Daniele Pulcini   [ updated Sep 12, 2010, 10:56 PM ]

Le megalopoli cinesi trovano la soluzione alla congestione perenne: un mega-autobus a rotaia, realizzato come una metropolitana ma più semplice. Passa sopra la strada ad oltre due metri di superficie ma il suo bello è che lascia spazio al passaggio delle auto nella "pancia", consentendo al traffico di scorrere regolarmente. Il progetto avvenieristico, e già completo in tutte le sue parti, entra nella fase sperimentale entro la fine dell'anno in quel di Pechino, secondo la stampa cinese sarà pronto per le più grandi metropoli in pochi anni.

Concepito da ingegneri cinesi e costruito dalla Shenzhen Hashi Future Parking Equipment Co., è un mezzo pubblico che si muove su rotaie poste ai lati della strada: un tunnel alto 2,2 metri nella parte superiore fa da carrozza dinamica, cioè è al contempo parte mobile e pensilina di accesso. Alimentato da energia solare, inizierà a muoversi nella tratta più congestionata del paese, il distretto di Mentougou, per poi collegare l'aeroporto di Pechino alla città, e aumentare la sua diffusione sulla rete cittadina. A Pechino si stimano quasi cinque milioni di mezzi circolanti, tra auto, camion, motociclette che contribuiscono a fare della capitale una delle citta' piu' inquinate al mondo.

A detta del responsabile del progetto Song Youzhou, il prototipo di super bus è stato disegnato in appena quaranta giorni e garantirà "una rete di collegamenti di 180 chilometri, tutti sfruttabili anche dalle automobili, anche se - precisa il designer della Shenzhen Hashi Future Parking Equipment Company - al di sotto dell'arcata lo spazio è sufficiente per automobili di media e piccola cubatura, non più alte di un metro e sessanta centimetri, pur tuttavia ci saranno due carreggiate di scorrimento". Tempi record per la realizzazione, un solo anno per realizzare 40 km di rotaie, contro una media più che tripla per il concorrente mezzo di trasporto a rotaia più diffuso (la Metro) per il quale si impiegano non meno di tre anni per coprire distanze simili.

Il colpo grosso è soprattutto un altro: il super bus è un nuovo mezzo di trasporto. Completamente fuori dagli schemi di mobilità visti sino ad oggi, è concepito per rispondere ad esigenze di sostenibilità ambientale ed è mosso da energia solare, rinnovabile al 100%. Inoltre, stando alle notizie diramate nelle ultime settimane dalla Compagnia e da Zhang Yiwen - della Scuola di Ingegneria Meccanica dell'Università di Shanghai Jiao Tong che ha contribuito alla definizione del progetto insieme a Zhang Jianwu - i cinesi hanno inventato un nuovo "brand", non solo un nuovo mezzo di trasporto.

Il risparmio in termini di traffico si attesterebbe in una forbice compresa tra un 20 e un 30%, il costo al km sarebbe di 50 milioni di yuan (circa 7,3 milioni di dollari), qualcosa come il 10% rispetto alle somme necessarie ad implementare una classica "subway". Nessun pericolo per le auto in transito, fanno sapere da Pechino, all'ingresso del tunnel mobile ci saranno sensori di rilevamento in grado di avvisare gli automobilisti se la dimensione della propria auto è adatta o meno al regolare deflusso. Quando alle modifiche da apportare alle infrastrutture, sembra che non sia necessario altro che ripavimentare la strada dopo aver steso le rotaie e aver predisposto punti di accesso sopraelevati. 

Se non fosse ancora chiaro, il Bus a rotaia non è un progetto tra i tanti, è il progetto che Pechino ha sposato per primo tra tutti quelli possibili per risolvere il problema della congestione dei veicoli, l'inquinamento prodotto dai mezzi di trasporto (certamente non il solo responsabile della pessima qualità dell'aria) e aprire alla mobilità sostenibile. Presentato ufficialmente al 13mo Expo di Pechino (Beijing International High-tech Expo) lo scorso 27 maggio,
è destinato a coprire una rete complessiva di mille chilometri, trasportando oltre mille passeggeri per ogni ora di funzionamento (a energia solare).

Comments