Green News‎ > ‎

Aperto il primo distributore di metano misto a idrogeno

posted Mar 13, 2010, 3:59 AM by Daniele Pulcini

Con i finanziamenti della Regione Lombardia è entrato recentemente in servizio vicino ad Assago, in provincia di Milano. Grazie all'aggiunta di una piccola parte d'idrogeno al metano, si abbassano le emissioni e migliorano le prestazioni del motore.

TRENTA DISTRIBUTORI IN DUE ANNI - Entro il 2012 in Lombardia verranno realizzati trenta nuovi impianti per l'erogazione di metanoaddizionato d'idrogeno (nella foto una stazione di servizio del metano). Questa miscela dovrebbe assicurare un abbassamento delle emissioni di CO2nell'ordine dell'11% rispetto al metano tradizionale e del 34% rispetto a un comune motore a benzina.

CON I FINANZIAMENTI DELLA REGIONE - In pratica, si tratta di miscelare una piccola quantità di idrogeno gassoso nel metano (anch'esso gassoso). Questa miscela, che è compatibile con le normali auto a metano, ha il vantaggio di far alzare la temperatura di combusione all'interno del cilindro, migliorando il rendimento per ottenere una combustione più "pulita" e con minore emissione di particolato.

Attraverso un finanziamento da 2,1 milioni di euro da parte della Regione Lombardia, l'Eni ha realizzato il primo impianto di erogazione metano-idrogeno sulla tangenziale Ovest di Milano, vicino ad Assago. “È il primo impianto del genere in Italia”, ha dichiarato in occasione dell'inaugurazione dell'impianto (che vediamo nella foto sopra) Angelo Caridi, direttore generale Refining & Marketing dell'Eni.

CON L'AIUTO DELLA FIAT E DELL'ENI - All'inaugurazione era presente anche il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. "Il progetto”, ha aggiunto il governatore lombardo, “è nato dalla collaborazione con le imprese partner Sapio, capofila dell'iniziativa e tra i leader della tecnologia aidrogeno, Eni, il gruppo Fiat con il centro ricerche e Fast, la Federazione italiana delle associazioni scientifiche e tecniche".

20 FIAT PANDA PER LA REGIONE - Secondo la Lombardia, che ha avviato il progetto con lo scopo di migliorare la qualità dell'aria, a breve aprirà un altro distributore di “super-metano” a Monza. Inoltre la Regione utilizzerà 20 Fiat Panda bifuel in grado di funzionare con la “verde” oppure con la miscelametano-idrogeno.

Comments