Home‎ > ‎Attualità‎ > ‎

Rinnovabili - nuova classifica dei mercati nazionali

posted Jan 31, 2011, 5:38 AM by Daniele Pulcini

Ernst & Young - società internazionale di revisione, fiscalità, transaction e advisory - ha pubblicato la nuova edizione del report Renewable Energy Country Attractiveness Indices, che fornisce punteggi per i mercati nazionali di energia rinnovabile, le infrastrutture e la relativa idoneità delle singole tecnologie.

Secondo il report, la spesa record della Cina per l’eolico nel terzo trimestre 2010 ha rappresentato quasi la metà di tutti gli investimenti in quest’energia a livello mondiale. I dati del secondo trimestre parlavano già di una cifra intorno ai 10 miliardi di dollari, su un totale mondiale di 20,5. La conseguenza è che quest’anno praticamente una turbina su due tra quelle realizzate nel mondo è entrata in funzione in Cina.

Gli Stati Uniti, leader dell’indice da novembre 2006 a maggio 2010, sono ora distanziati di cinque punti. 

L’Italia perde una posizione scendendo al sesto posto, scavalcata dal Regno Unito che avanza di un punto a seguito della revisione governativa della spesa pubblica e in particolare la pubblicazione del National Infrastructure Plan, entrambi segnali del forte supporto alle rinnovabili e a specifici investimenti nell’eolico offshore.

Quest’edizione degli indici include quattro nuovi protagonisti: Corea del Sud, Romania, Egitto e Messico. 

La Corea del Sud guida il gruppo in diciottesima posizione, sulla scorta di obiettivi ambiziosi, forti incentivi e una solida supply chain. Romania ed Egitto sono entrambe al ventiduesimo posto, soprattutto grazie all’eolico. Completa il quadro il Messico, venticinquesimo grazie ad obiettivi importanti e a risorse notevoli nel solare e nell’eolico.

Comments